E-mobility info Modalità di ricarica
LA MOBILITÀ ELETTRICA CONVIENE, ANCHE ALLE AZIENDE

La mobilità elettrica si sta diffondendo anche nel mondo aziendale. Nuove flotte ad emissioni zero, auto elettriche in leasing per i propri dirigenti e rappresentanti, colonnine di ricarica nel parcheggio della propria società. I modi per adeguarsi alla rivoluzione elettrica in corso sono molti e le ragioni sono varie: dal desiderio di ridurre la propria impronta di carbonio al miglioramento della propria immagine, dal voler contribuire ad implementare la transizione fino al concreto risparmio di denaro e risorse. 

 

I vantaggi 

I vantaggi del perseguimento di una politica aziendale volta alla mobilità elettrica sono numerosi e si distribuiscono fra i diversi attori del sistema impresa.
Per la società è un investimento che, in pochi anni, permette un risparmio notevole in termini di consumi energetici. «È bastato sostituire il nostro furgone con un’auto elettrica – illustra Ugo Cuncu, fondatore dell’evento Eneroad e tra i pionieri dell’eMobility italianaper abbassare, a parità di km percorsi, i costi del mezzo di circa 5.000€ all’anno. Soldi che possiamo destinare a ben altro».

Ma anche i dipendenti diventano beneficiari di una scelta di mobilità che mira ad abbandonare i combustibili fossili.
Lo sanno bene in Sofidel, produttore di carta per uso igienico e domestico, che nel 2017 ha implementato la flotta di car sharing con l’acquisto di 4 auto elettriche che possono essere utilizzate dai dipendenti anche durante il tempo libero.
Ma non solo, grazie all’accordo con la casa automobilistica Nissan, i dipendenti possono usufruire di specifiche agevolazioni sull'acquisto di veicoli elettrici unitamente alla possibilità di ricaricare il proprio veicolo gratuitamente per un anno presso una delle colonnine installate all'interno di due stabilimenti. «Anche questo – afferma Luigi Lazzareschi, Amministratore Delegato del Gruppo Sofidelè un modo per guardare al futuro attraverso un’azione di sensibilizzazione all’uso di mezzi ecologicamente più sostenibili e a sistemi di condivisione più efficienti e più in sintonia con le attuali esigenze sociali».

 

Le colonnine elettriche nel parcheggio aziendale

Ma i vantaggi della mobilità elettrica in azienda arrivano già dall’installazione di colonnine per la ricarica nel parcheggio. I visitatori e i clienti, oltre a poter usufruire del servizio di ricarica per la propria auto ottimizzando i tempi dell’appuntamento, percepiscono la sensazione di essere in un’azienda all’avanguardia che ha a cuore la tutela dell’ambiente e dei propri lavoratori.

In conclusione, installare colonnine presso la propria sede è più conveniente per una questione di risparmio, di supporto a determinati stili di vita o di miglioramento dell’immagine?
«Credo che sia il giusto mix» conclude Ugo Cuncu. «Noi da sempre caldeggiamo clienti, fornitori ed in primis i nostri dipendenti non solo a caricare le loro vetture elettriche da noi, ma addirittura ad utilizzare quelle elettriche aziendali per andare a casa e farle vedere e provare a più persone possibili. Il risparmio è evidente, i dipendenti finiscono per condividere l’importanza della sostenibilità perché la toccano con mano e l’immagine se ne avvantaggia. Ma tutto questo avviene solo se dietro c’è coerenza e lealtà. Solo se il cliente percepisce questa continuità si mette in un rapporto di ascolto e fiducia».

Un approccio integrato alla mobilità elettrica in azienda è infine anche una potente leva nel miglioramento dei parametri che vengono riportati nei bilanci di sostenibilità. La minore quantità di C02 emessa grazie ad una mobilità più sostenibile aiuta ad abbattere una delle voci più penalizzanti della sostenibilità ambientale dell’impresa.
Lo conferma E.ON, società europea nel settore delle energie rinnovabili, che ha lanciato un innovativo esperimento di condivisione per coinvolgere e avvicinare i propri dipendenti ad un nuovo modo di muoversi e ne ha guadagnato in minori emissioni di CO2. Grazie all’iniziativa Moving@E.ON per lo sharing interno di veicoli elettrici infatti, in 1 anno i dipendenti hanno evitato l’emissione di 16 tonnellate di CO2 percorrendo in modo completamente sostenibile un totale di oltre 100.000 km grazie alle 5 auto elettriche messe a disposizione.

Una scelta “win win” che conviene a tutti, soprattutto e all’ambiente. 

 

Andrea Bertaglio

Form
SEI INTERESSATO ALLE SOLUZIONI JOINON?
Compila il form per ricevere informazioni o prenotare una visita di un nostro responsabile tecnico-commerciale.
Form

*CAMPI OBBLIGATORI